Caminetto elettrico da parete – riscalda casa con stile

Un camino elettrico è un utile accessorio che consente di riscaldare casa ricreando l’effetto caratteristico di un vero camino a legna. E’ la soluzione economicamente e tecnicamente più semplice per chi non ha a disposizione una canna fumaria.

Camino elettrico a parete

In questa guida vedremo come scegliere il caminetto elettrico da parete (o incassato) e quali sono i parametri da prendere in considerazione prima di fare un acquisto. Vediamo però subito un confronto tra i migliori caminetti elettrici in commercio ordinati in base alle opinioni di chi li ha provati.

Caminetto elettrico moderno Klarstein Light & Fire 2

Estetica e funzionalità per un dispositivo realizzato in Germania e considerato come uno dei migliori camini elettrici di design on line.

Caminetto elettrico moderno

Le opinioni (oltre 450 feedback su Amazon) sono tutte positive anche grazie al design. Si tratta infatti di un camino elettrico moderno da parete che ricrea quell’effetto caldo e accogliente del camino, anche simulando l’effetto del focolare. Il termoventilatore integrato può essere regolato per un consumo di 1.000 o 2.000 W in base alle necessità, con la possibilità di poter disporre di un timer per le accensioni programmate. Perfetto per scaldare ambienti fino a 30 mq.

PREZZO: 539 euro

😍 PRO: si adatta perfettamente su un arredamento moderno grazie all’elegante ma minimal custodia in MDF bianco. Il telecomando permette una regolazione del caminetto elettrico da parete anche da remoto

😩 CONTRO: come tutti i caminetti, l’effetto fiamma può essere verosimile, ma mai identico alla realtà.


Caminetto elettrico da parete

Che dire? Semplicemente bellissimo. Costa un po’ in più ma ha un design che davvero scalda la camera (e il cuore!) solo a guardarlo.

Caminetto elettrico da parete

Semplicissimo da installare, l’effetto LED della fiamma ha un consumo inferiore a quello di una lampadina. Il radiatore da 1.500 W interno può scaldare una camera fino a 37 mq.

PREZZO: 679 euro

😍 PRO: l’effetto fiamma è più realistico degli altri caminetti elettrici e il timer settimanale permette la programmazione settimanale. Consuma meno circa il 25% in meno di energia rispetto alla concorrenza.

😩 CONTRO: tanti vantaggi. L’unico difetto? Costa un pochino in più rispetto agli altri, ma ne vale decisamente la pena.


Camino elettrico Chicago Bakaji

Un caminetto elettrico dallo stile classico ma allo stesso tempo moderno. Oltre 250 opinioni positive di utenti entusiasti della qualità del sistema di riscaldamento e delle rifiniture dell’incasso.

Caminetto elettrico da incasso

Molto apprezzato perché si integra perfettamente in uno stile minimal o shabby, può essere considerato un camino elettrico da incasso o da parete. Infatti nella confezione sono presenti il sistema di riscaldamento e anche il mobile su cui eventualmente lo si può incassare (così come nell’immagine). Perfetto per scaldare una stanza di 20-30 mq. Il sistema di illuminazione a led punta al risparmio energetico, mentre il sistema di riscaldamento può essere impostato su 900 o su 1.800 W.

PREZZO: 349 euro

😍 PRO: la parte superiore del mobile da incasso è sufficientemente spaziosa per poter essere riempita di decorazioni. Il riscaldatore non produce un rumore che disturba al contrario di tante stufe a pellet. Il caminetto elettrico Chicago è uno dei più cercato su internet.

😩 CONTRO: ovviamente anche in questo caso l’effetto fiamma che brucia è simulato con animazioni a led e non paragonabile al fuoco reale che scoppietta.


Altri caminetti elettrici consigliati

Non sei soddisfatto della nostra classifica top3 ? Ecco allora alcuni modelli che potrebbero interessarti.

Caminetti elettrici piccoli

Klarstein Kaprun

Caminetto elettrico piccolo (60 x 66 x 22 cm) Riscaldamento a 1.800W e telecomando incluso. Piacevole effetto pietra rustico.

199,99 euro

Camino elettrico con cornice in legno

Klarstein Lienz

Splendido camino elettrico con cornice in legno per un effetto ancora più caldo. Le caratteristiche sono le stesse del modello precedente.

219,99 euro

Caminetto elettrico Ikea

Klarstein Etna

Il marchio resta lo stesso, ma si punta maggiormente su un effetto pietra lavica. Perfetto per una casa in stile moderno.

219,99 euro

Dove comprare un caminetto elettrico?

Questo accessorio per la camera da letto o per il tuo soggiorno viene venduto come un normalissimo elettrodomestico, visto che per farlo funzionare è necessaria una semplice presa elettrica. Puoi ordinarlo on line su vari siti (consigliamo ManoMano.it e Amazon) ma, se disponi di punti vendita nella zona, puoi provare a toccare con mano un caminetto elettrico Leroy Marlin. Probabilmente non avrai gli stessi sconti e la stessa convenienza rispetto all’acquisto online.

Come funziona un camino elettrico?

All’interno di questi dispositivi non avviene una vera e propria combustione. Non ci sono i ceppi o i rami di legno che bruciano perché ciò richiederebbe – per legge! – la presenza di una canna fumaria.

La stufa a caminetto invece ha un sistema di riscaldamento che va ad energia elettrica e simula l’effetto ottico del focolare attraverso un sistema di led.

Camini elettrici da parete

I (tanti) vantaggi dei camini elettrici

Poiché non c’è realmente un fuoco che brucia, ci sono alcuni vantaggi:

  • niente fumo o cenere prodotti dalla combustione;
  • non dovrai acquistare in continuazione pellet o legna;
  • la stufa a caminetto elettrica non necessita di manutenzione, per cui risparmi i costi annuali della pulizia (oltre 120 euro!);
  • il sistema di riscaldamento è poco ingombrante ed è adatto anche alle camere più piccole;
  • non viene prodotto monossido di carbonio, uno dei problemi principali delle stufe a pellet o a legna di una volta;
  • non sono prodotti rumori o odori fastidiosi, come nel caso delle stufe a bioetanolo o a gas;
  • niente pericolo di incendio o di esplosione;
  • l’accensione è istantanea, al contrario di stufe a pellet o a legna che impiegano diversi minuti prima di produrre calore.
Caminetto elettrico Leroy Marlin

Gli svantaggi dei camini elettrici

Molti puristi storceranno il naso di fronte a questi dispositivi. Questo perché non c’è della legna vera che brucia ma solo un effetto ottico luminoso. Non è possibile ascoltare il crepitio del focolare ed è da mettere in considerazione un consumo leggermente maggiore di energia elettrica nei mesi più freddi.

Come si installa un camino elettrico?

Nella maggior parte dei casi, questi dispositivi si presentano come dei semplici elettrodomestici. Basta collegare la presa elettrica e posizionarlo nella camera che si intende riscaldare. Richiedono invece un po’ di manualità in più i modelli ad incasso nella parete. Ti invitiamo comunque a leggere le istruzioni o le caratteristiche tecniche del modello per capire la complessità dell’installazione.

Curiosità e informazioni sui camini elettrici

Esiste un caminetto elettrico Ikea?

No, per ora il brand si concentra sulla vendita di mobili e arredi e non ha elettrodomestici o sistemi di riscaldamento.

Quanto influiscono
i consumi dei camini elettrici sulla bolletta?

In linea generale no. I migliori camini elettrici hanno una potenza regolabile per cui consentono anche di essere attivati in modalità risparmio. Ovviamente molto dipende anche da quanto vengono utilizzati.

Riproduce anche lo scoppiettare del fuoco?

Ovviamente no, l’effetto della fiamma è solo simulato con un gioco di luci a led.

I camini elettrici scottano?

No, anche per questa ragione sono più sicuri anche per i bambini rispetto ai normali camini o stufe a pellet. Non ci sono superfici roventi.

Quanto consuma un caminetto elettrico?

Nei dispositivi che ti abbiamo mostrato nella top3 sono indicati tutti i consumi. In linea di massima non si superano i 2.000 Watt. Ciò vuol dire che, se usati a piena potenza, non possono essere usati contemporaneamente ad un normale forno domestico altrimenti scatta il contatore.

Lascia un commento