Tostiera professionale – le migliori migliori piastre per panini e toast

Una tostiera professionale ti consente di preparare panini e toast in maniera veloce e pulita, con un risultato identico a quello di bar, enoteche e ristoranti. Sceglierla non è così semplice, perché esistono tantissimi modelli sul mercato, alcuni più economici e altri più complessi da utilizzare.

Se stai cercando una tostiera su Amazon e cerchi un prodotto che sia professionale, facile da usare e soprattutto da pulire, in questa guida ti mostreremo i modelli migliore a cui puoi fare riferimento.

Tostiere professionali a confronto

I prodotti che trovi di seguito elencati sono stati selezionati per l’elevato numero di recensioni positive, per la sicurezza offerta dal marchio e per l’ottimo rapporto qualità/prezzo mostrato in fase di test.

Abbiamo valutato la potenza in watt, la velocità nella cottura di toast e panini, la versatilità con cui si adatta a preparazioni differenti e, soprattutto la semplicità nelle pulizie. Questi fattori li analizzeremo poi nel dettaglio nei capitoli successivi, così da darti una guida su come scegliere una tostiera professionale al miglior prezzo.

Tostiera Rowenta

Rowenta GR702D Optigrill tostiera e bistecchiera multifunzione da 2000W con 6 programmi di cottura

199,99 euro

Tostiera elettrica professionale

Tefal SW852D12 Tostiera elettrica in acciaio inossidabile da 700W con stampi per toast, waffles e cialde

76,77 euro

Tostiera Amazon

Brevile VST026 Platino 2000W, tostiera professionale, spazio per 4 panini con spessore variabile

67,26 euro


Tostiera professionale Rowenta

L’abbiamo messa in cima alla nostre preferenze perché è davvero uno strumento di cottura versatile. Oltre a preparare i toast, con Optigrill puoi grigliare carne, pesce, verdure, scongelare alimenti e tanto altro ancora. Tutto in maniera semplicissima grazie ai pulsanti sul dispositivo.

Tostiera Rowenta Optigrill

Se cerchi una tostiera su Amazon, ma vuoi un prodotto versatile e ti consenta di fare un po’ tutto, Optigrill è la soluzione migliore. Addirittura consente di scegliere il tipo di cottura per la carne (al sangue – media cottura – ben cotta). Ciò grazie anche alle piastre antiaderenti in alluminio e la vaschetta di raccolta grassi che possono essere rimosse e lavate anche in lavastoviglie.

La superficie di cottura è di 600 cmq, ideale quindi per 2-4 persone. Più che una tostiera è una bistecchiera versatile: grazie ai 6 programmi automatici di cottura o al controllo manuale con termostato si adatta davvero ad ogni tipo di preparazione.


Tostiera in acciaio inossidabile Tefal

Appartiene alla linea Snack Collection della Tefal. All’interno della confezione sono incluse due piastre triangolari per la cottura dei toast e due piastra per la cottura di cialde e waffles.

Tostiera elettrica professionale

Non può essere utilizzata come bistecchiera e quindi non è possibile la cottura di carne, verdure o pesce. Le piastre in dotazione si smontano rapidamente e possono essere lavate anche in lavastoviglie. Essendo inoltre antiaderenti non necessitano di essere oliate o imburrate: i toast cuoceranno alla perfezione senza mai attaccarsi.

In commercio si trovano altri 12 modelli di piastre con forme e funzionalità differenti, così da poter ampliare il proprio set di preparazioni.


Mini tostiera professionale Breville

Ha una capienza minore rispetto ai modelli visti prima, ma è utile a chi cerca una soluzione pratica ma allo stesso tempo di qualità per la preparazione di panini, e toast.

Tostiera elettrica

2000 watt di potenza, il punto di forza che ci ha più convinto è la piastra superiore galleggiante che consente di preparare panini e toast di diverso spessore. Spazio integrato per il cavo e perfettamente stabile in posizione verticale, così da poter essere riposta rapidamente e senza ingombro.


Come scegliere una tostiera professionale

La piastra per cuocere i toast è un elettrodomestico entrato nelle nostre case da tanti decenni. E’ molto comodo perché consente di ottenere molto rapidamente toast e panini croccanti e profumati senza bruciarli.

In commercio esistono due diversi tipi di tostiere: orizzontali e verticali.

Tostiere professionali

I modelli in foto:

Meglio orizzontale o verticale?

Si pulisce facilmente?

Considerando che i toast o i panini possono essere farciti con mozzarella o formaggio, il nostro consiglio è di optare per i modelli a piastra orizzontale. Nelle tostiere elettriche tradizionali verticali i formaggi sciogliendosi possono lasciare tracce e sporcare.

Nonostante i nuovi modelli abbiano cassettini per la pulizia e per raccogliere ciò che cola verso il basso, anche le superficie laterali della tostiera tendono a sporcarsi di più.

La tostiera professionale elettrica con piastra removile – tipo bistecchiera – può essere rapidamente pulita o addirittura messa in lavastoviglie.

Migliori tostiere professionali

Versatilità: come posso usare la tostiera?

Mentre i modelli verticali possono soltanto tostare il pane, quelli verticali consentono una versatilità maggiore. Le tostiere professionali, come quelle di cui abbiamo parlato ad inizio di questa guida, spesso funzionano anche da griglia consentendo una cottura perfetta anche di carne, pesce e verdure.

La potenza

Tutti i modelli in commercio hanno un numero di watt che va generalmente dai 700 ai 2400 W, così da adattarsi facilmente alle utenze domestiche. Minore è la potenza della tostiera e più difficilmente raggiungerà una buona temperatura per la cottura di toast e panini. Maggiore sarà la potenza e più alto sarà il consumo elettrico.

I migliori modelli restano quelli da 2000 W, questo però vuol dire che in una normale abitazione non potrai accendere contemporaneamente il forno e la tostiera.

Posso prenderla usata?

Comprare una tostiera professionale usata significa acquistare un dispositivo che non sai come è stato utilizzato fino a questo momento. Non conosci lo stato di usura dei circuiti interni e sicuramente la condizione igienica non è paragonabile al nuovo. Per cui meglio evitare!

Guida ai prezzi delle tostiere professionali

Come dicevamo all’inizio di questa guida, la scelta di una tostiera elettrica non è facile anche perché i prezzi sono estremamente variabili. Si va dai 20 euro fino anche ai 200. Noi consigliamo di evitare i modelli più economici: si sporcano facilmente e si rovinano altrettanto rapidamente.

Meglio scegliere una tostiera elettrica di qualità, facile da pulire e che garantisca una buona resa negli anni. Da questo punto di vista i modelli a piastra orizzontale sembrano proprio i migliori e costano un po’ in più, ma si tratta di una buona spesa.

Lascia un commento